TRIBUNALE

Fu accusato di furto, uomo assolto a Marsala dopo 5 anni

di
ladro, marsala, tribunale, Trapani, Cronaca
Tribunale di Marsala

MARSALA. Esaminate le riprese filmate di una telecamera di sorveglianza, gli investigatori avevano individuato nel cinquantenne marsalese Giuseppe Licari il presunto autore del “colpo” messo a segno la notte del 30 giugno 2011 all’interno del bar pasticceria: Sole Luna. Nel noto locale pubblico all’angolo tra via Scipione l’Africano e il lungomare, proprio di fronte il Monumento ai Mille, un malvivente si era introdotto, dopo la chiusura dell’esercizio, forzando l’apertura con il classico “piede di porco”.

Poi, portò via la cassa, contenente circa 500 euro in contanti (l’incasso della sera precedente), un personal computer e schede telefoniche prepagate per un valore di 700 euro. Un bel “bottino”. Giuseppe Licari, già gravato da qualche precedente penale, all’epoca quarantacinquenne, fu successivamente fermato, e poi rilasciato, dai carabinieri del Compagnia, che lo denunciarono accusandolo di essere l’autore del furto. Scattò, quindi, il procedimento penale (pubblico ministero titolare Nicola Scalabrini, poi trasferitosi a Verona), che condusse l’uomo sul banco degli imputati in Tribunale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X