COMUNE

Alcamo, tutto pronto per lo "street control" ma è già polemica

di

ALCAMO. Lo Street Control è pronto ad entrare in azione anche ad Alcamo. Ma molti commercianti protestano. E’ stato infatti presentato in un clima di contestazione, mercoledì sera nell’auditorium del Collegio dei Gesuiti da parte dell’assessore comunale Fabio Butera e del vicecomandante dei vigili urbani Giuseppe Fazio, questo nuovo sistema di telecamere che saranno posizionate sul tetto delle pattuglie della Polizia municipale per leggere ogni singola targa delle autovetture posteggiate in divieto di sosta, ma anche per verificare istantaneamente se i veicoli sono assicurati, se sono in regola con la revisione o se sono stati rubati.

Le proteste da parte degli intervenuti al dibattito e che si sono rivolti sia all’assessore che al vicecomandante si riassumono in tali concetti: "Dovete pensare a mettere prima i parchimetri, a sensibilizzare tutta la popolazione e non soltanto le associazioni di categoria, se intendete promuovere una politica di mobilità sostenibile. Fare multe con lo Street Control è come una pesca a strascico. Così distruggete l'economia alcamese, soltanto per fare cassa voi del Comune".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X