IL CASO

Mazara, il furto di cavi di rame fa ritardare i treni

di

MAZARA DEL VALLO. Un furto di circa 400 metri di cavi di rame, messo a segno tra Mazara del Vallo e Petrosino, sulla linea ferrata Trapani-Alcamo diramazione, ha creato, ieri, ritardi e cancellazioni delle corse dei treni del mattino.

Scattato l'allarme le squadre teniche di Rete ferroviaria italiana sono state subito inviate nel luogo del furto dalla sala operativa che ha rilevato durante la notte l'inconveniente, lavorando fino alle 12,30 per ripristinare il regolare funzionamento dei sistemi di gestione della circolazione ferroviaria e di numerosi passaggi a livello ai quali la sottrazione dei cavi aveva causato guasti.

I treni hanno, però, registrato ritardi anche di un'ora. mentre alcune corse sono state cancellate per l'intero percorso, ovvero su parte del tragitto. Per limitare i danni agli utenti, costantemente informati e assistiti, e garantire la mobilità, Rete ferroviaria ha attivato servizi sostitutivi con autobus per consentire soprattutto ai pendolari di raggiungere i luoghi di lavoro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X