LIBERO CONSORZIO

Trapani, per l'assistenza agli alunni disabili arriva un milione

di

TRAPANI. Il Libero Consorzio Comunale di Trapani (l’ex Provincia) spende oltre 2 milioni di euro per assicurare i servizi e le attività di assistenza agli alunni con disabilità fisiche o sensoriali frequentanti gli Istituti scolastici superiori di secondo grado ricadenti nel territorio.

Circa la metà di questa somma, 1.056.906,64 euro, è stata resa disponibile dalla Regione proprio mentre impazza, per altri versi, la polemica sull’ assistenza h24 per i disabili gravi che sono costate il posto all’ Assessorato alla Famiglia a Gianluca Micciché e, nell’ambito delle quali il governatore Rosario Crocetta, che ne ha preso la delega, ha disposto una verifica sull'aumento del numero di persone con disabilità gravissima.

Con la legge del 5 dicembre 2016 “Funzioni di assistenza agli alunni disabili delegati alle città metropolitane ed ai liberi Consorzi comunali”, infatti, è stata trasferita all’Assessorato regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali la titolarità dei servizi e delle attività di assistenza agli alunni con disabilità fisiche o sensoriali svolte dalle ex Province regionali con particolare riguardo ai servizi di trasporto, di convitto e semiconvitto, e ai servizi relativi agli ambiti igienico-personali, comunicazione extrascolastica, attività extrascolastica integrativa e autonomia e comunicazione.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X