SERIE B

Trapani, contro il Cittadella per allungare la serie positiva

di

TRAPANI. Tra i tifosi del Trapani gli amanti dei corsi e dei ricorsi storici gongolano: nell’ottobre del 2006 l’allenatore Alessandro Calori che guidava la Sambenedettese, in Lega Pro, venne esonerato dopo la sconfitta subita con Salernitana e sabato scorso, quando è tornato ad affrontare i campani si è «vendicato».

Lo stesso succederà oggi, nel turno infrasettimanale di campionato, perché nel marzo 2011, il giorno successivo alla sconfitta per 3-1 rimediata nel derby di Serie B contro il Cittadella, venne sollevato dall’incarico di tecnico del Padova.

Bando a considerazioni più o meno scaramantiche, c’è la determinazione, in casa granata, di allungare la serie positiva di sette risultati (tre vittorie e quattro pareggi) che ha portato il Trapani a lasciare finalmente l’ultimo posto della classifica e a guardare con fiducia sempre più crescente al traguardo della salvezza.

«In tutto l’ambiente si sta ricreando fiducia – ribadisce Alessandro Calori – ma non abbiamo fatto nulla di straordinario, bensì iniziato un percorso».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X