IL CASO

Al Cimitero di Trapani 60 salme in attesa di sepoltura

di

TRAPANI. Le salme in attesa di sepoltura al cimitero comunale sono diventate sessanta. E si trovano tutte all’interno di un locale.

Giorno dopo giorno il loro numero cresce continuamente “e l’amministrazione non riesce a fronteggiare questa vera e propria emergenza – sono le prime parole di Nicola Del Serro, segretario cittadino dell’Usb, unione sindacale di base, il quale ha voluto riaccendere l’attenzione su quanto avviene al cimitero -. Anzi, addirittura, da quanto ci risulta, il problema è dovuto al fatto che il Comune non abbia affidato la gara d’appalto per effettuare le tumulazioni. Di fatto mancano i muratori a disposizione e, proprio per questo, nei giorni passati i parenti di un defunto in attesa di sepoltura e, per questo, temporaneamente nel deposito, hanno chiesto di far eseguire i lavori in muratura a proprie spese. Ma si sono sentiti rispondere che questo non poteva accadere. Ad ogni modo si tratta di una situazione impossibile. Le autorizzazioni devono essere rilasciate soltanto dal dirigente e, se questi è assente, si ferma tutto. Per non parlare, poi, di quel magazzino nel quale si trovano le salme in attesa di sepoltura. In base alla mia esperienza, infatti, ritengo che in quel locale possano sussistere alcuni problemi”.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X