AMMINISTRAZIONE

Calatafimi, un commissario al posto del consiglio comunale

di

CALATAFIMI. Il consiglio comunale di Calatafimi è sospeso, ed il suo posto è stato preso dal commissario straordinario Giovanni Impastato, attualmente segretario generale del Comune di Belmonte Mezzagno, nel Palermitano.

Si conclude così la vicenda legata alla mancata approvazione del Bilancio di previsione da parte del consiglio comunale. Nonostante i vari solleciti che sono giunti da Palermo, considerato che l’assessore regionale Lantieri aveva nominato un commissario ad acta al fine di sollecitare il via libera allo strumento finanziario da parte dell’assemblea di Calatafimi.

Il primo richiamo è giunto nel giugno dello scorso anno, considerato che il Bilancio di previsione non era stato approvato entro i termini previsti originariamente dalla Regione. Un ritardo, comunque, condiviso con tante altre realtà, considerato che i Comuni attendevano di conoscere i reali trasferimenti in arrivo sia da Palermo che da Roma. Prima del via libera allo strumento finanziario, però, occorreva approvare il piano triennale delle opere pubbliche.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X