E' INNOCUO

Incagliato tra le reti, squalo pescato a Castellammare

di

CASTELLAMMARE. Uno squalo volpe della lunghezza di circa 2 metri e mezzo è stato pescato ieri mattina nelle acque del Golfo di Castellammare. Lo stesso pescatore è rimasto stupefatto per l’insolito ritrovamento che ha attirato tanti curiosi alla cala marina: il piccolo squalo è rimasto incagliato tra le reti dei pescatori.

Lo squalo volpe è innocuo per l’uomo e non lo attacca; il pericolo è rappresentato da eventuali colpi della lunga coda a forma di falce che utilizza per catturare le prede: sarde, sgombri e altri pesci di banco di cui si nutre.

È presente anche nel Mar Mediterraneo ed è conosciuto anche come coda lunga o volpe di mare. Lo squalo volpe è una specie abbastanza vulnerabile ed essendo a rischio estinzione la sua cattura è vietata.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X