BENI CULTURALI

Castello di Calatubo ad Alcamo, stipulata convenzione col Fai

di

ALCAMO. Si registrano passi avanti, per avviare un primo intervento di messa in sicurezza del Castello di Calatubo che si trova tra Alcamo e Balestrate. Ciò sarà possibile grazie al finanziamento di 30 mila euro proveniente dal Fai – Fondo Ambiente Italiano.

La giunta comunale di Alcamo, guidata dal sindaco Domenico Surdi, ha infatti appena approvato lo schema di convenzione con il Fai per realizzare, nello specifico, “l’intervento di messa in sicurezza delle strutture murarie della prima corte del Castello, della chiesa e dei locali annessi, per assicurarne la pubblica fruizione in conformità al progetto approvato con delibera di giunta municipale 445 del 28 dicembre 2016 con parere favorevole della Soprintendenza di Trapani del 20 dicembre – riferisce il Comune -, nei tempi previsti dal cronoprogramma del progetto”.

Il Castello di Calatubo, di proprietà del Comune, nel 2014 è risultato il terzo classificato alla settima edizione del censimento “I Luoghi del Cuore” del Fai e, in virtù del risultato conseguito al censimento, il Fai ha ritenuto di concedere tale contributo di 30 mila euro IVA inclusa per avviare, appunto, i primi interventi di messa in sicurezza.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X