SERIE B

Lo Spezia fa paura, ma il Trapani non può fermarsi

di

TRAPANI. Al «Picco» di La Spezia si affrontano oggi alle 15 due squadre in forma: gli «aquilotti», con i risultati ottenuti nelle 4 gare del girone di ritorno (9 punti, come il Frosinone) sarebbero primi, il Trapani li seguirebbe a ruota (8 punti come Perugia, Spal ed Avellino).

«Noi stiamo cercando di risalire piano piano la china – afferma il tecnico granata Alessandro Calori analizzando i temi del confronto -. Lo Spezia, che è abituato all’alta classifica e che stava già facendo molto bene, ha inserito un attaccante come Fabbrini, che conosco fin da quando militava nella Primavera dell’Udinese e che è molto bravo nell’uno contro uno al pari di Piccolo e Mastinu, senza considerare Granoche che in area sa fare valere esperienza, furbizia e mestiere. Sappiamo quali sono le caratteristiche dei nostri avversari, le abbiamo viste e studiate e quindi andiamo a La Spezia per cercare, come sempre, di portare a casa il massimo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook