serie b, spezia, trapani, Trapani, Qui Trapani
SERIE B

Altro pari in rimonta per il Trapani
Agguantato lo Spezia: finisce 2-2

di

TRAPANI. Come sette giorni prima ad Ascoli, il Trapani riesce a pareggiare un incontro che sembrava essersi messo male con due reti subite nei primi nove minuti. Poi la grande determinazione, le scelte azzeccate di Calori e una grande voglia di non retrocedere tengono vivo questo Trapani che sorprende ancora una volta. Due punti in due difficili trasferte come quella di Ascoli e come quella in terra ligure di oggi, offrono grandi speranze alla compagine granata. Per la cronaca il Trapani si presenta a La Spezia con l’assenza di Fazio sostituito da Casasola e con i rientri di Pagliarulo e Nizzetto.

Parte subito male la formazione di Calori con lo Spezia che al primo minuto passa in vantaggio con Granoche il quale approfitta di uno scivolone di Kresic in fase di disimpegno e con un pallonetto supera il portiere Pigliacelli. Sei minuti dopo il Trapani risponde con Barillà che serve Citro il cui tiro finisce a lato. Al 9' il raddoppio dei padroni di casa. Su un calcio di punizione il portiere granata Pigliacelli allontana, poi c’è un sinistro dalla distanza di Migliore con palla che arriva nei pressi di Granoche che da distanza ravvicinata, tutto solo, infila la palla in rete per il 2-0. Il Trapani si riorganizza e costruisce il gol che riapre la partita al 34’ con un’azione di Barillà sulla sinistra che mette in area per l’accorrente Casasola il quale di piatto mette il pallone nel sacco, segnando la sua prima rete in B. Un minuto dopo si rivede ancora il Trapani con Manconi, bravo a farsi largo e a mandare la sfera di cuoio a rientrare in porta sfiorando il palo e il pareggio dei granata. Con questa azione si chiude praticamente la prima parte della gara (dopo un minuto di recupero), apparsa abbastanza combattuta e divertente.

Nella ripresa al 49’ lo Spezia cerca di triplicare con Sciaudone ma sul suo tiro respinge il portiere granata. Al 60’ Calori rinforza la fase offensiva inserendo la punta Jallow per il centrocampista Nizzetto. E’ un Trapani a tre punte. E’ proprio Jallow a mettere in crisi la difesa ligure al 64’ con una conclusione di destro quasi dal limite con la palla che va a toccare la traversa del portiere spezzino. Il Trapani continua a premere. Al 66’ c’è un salvataggio sulla linea dello Spezia su giravolta dalla destra di Citro dopo azione di calcio d’angolo. E’ un buon momento per la squadra di Calori che si rende pericolosa con Maracchi il quale spara pericolosamente in porta senza fortuna. Lo Spezia è abbastanza pauroso e non si fa vedere tanto. Al 73’ Calori sostituisce Citro con Coronado, ottimo palleggiatore. E’ assalto granata. Lo Spezia non riesce più a fraseggiare. I padroni di casa cercano solo di spezzettare il gioco.

All’ 81’ c’è una lite fra Casasola e Fabbrini che si scalciano e vengono espulsi entrambi. A quattro minuti dal termine il Trapani inserisce un altro attaccante, Curiale, per Rizzato. All’ 89’ grande azione di Manconi sul quale salva miracolosamente la difesa di casa. Sul seguente calcio d’angolo il Trapani agguanta il pari allo scadere con Pagliarulo che in area trova il varco giusto e deposita nel sacco. Questo Trapani non muore mai. Sono quattro i minuti di recupero e la gara si chiude sul due a due. Ancora una prova di carattere per la formazione granata che ottiene un altro risultato utile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Trapani: i più cliccati