CAPITANERIA

Nave cargo fermata al porto di Trapani, riscontrate violazioni di sicurezza

di

TRAPANI. Fermata al porto di Trapani una nave da cargo per gravi violazioni in materia di sicurezza della navigazione.

Si tratta della “Josephine Prima”, battente bandiera portoghese, a bordo della quale personale in forza al Nucleo port state control della Capitaneria di porto ha eseguito una ispezione riscontrando – come si legge in una nota diramata, ieri mattina, dalla Guardia costiera – gravi violazioni alla normativa internazionale che disciplina la sicurezza delle navi e il controllo dello stato di approdo.

La nave, carica di tondini di ferro, era giunta, a rimorchio, allo scalo trapanese in seguito ad una avaria al motore principale durante la navigazione da Odessa Ten. A causa del problema era stato, pertanto, disposta una ispezione a bordo dell’imbarcazione.

I militari della Guardia costiera hanno così accertato 15 deficienze di cui 4 hanno fatto scattare il fermo della nave in porto. In particolare non era presente a bordo il direttore di macchina.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook