VIA VESPRI

"Tenta di uccidere compagna davanti al figlio": arrestato a Trapani

di

TRAPANI. Accecato dalla gelosia, voleva uccidere la convivente, al culmine dell’ennesima lite, rischiando, però, di colpire il bambino di quattro anni che la donna teneva in braccio. A salvare il piccolo è stata la mamma che è riuscita a schivare la fiocina esplosa dal fucile subacqueo imbracciato dall’uomo. È accaduto, a Trapani, in un appartamento della via Vespri.

Protagonista della vicenda, R. R. di 29 anni che è stato arrestato dalla polizia con l’accusa di tentato omicidio, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate. A dare l’allarme è stata la stessa donna che ha avuto la forza e il coraggio di chiamare il 113, grazie ad un telefono che ha trovato a casa, considerato che il suo telefonino era stato distrutto dal compagno per impedirle di chiedere aiuto.

Quando gli agenti della Squadra volante sono arrivati nel suo appartamento l’hanno trovata in lacrime e con il volto arrossato. Accanto a lei i suoi tre bambini di cui uno di appena un anno e mezzo. Testimoni dell’ennesima violenza subita dalla loro mamma.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook