FORMAZIONE

Pignorati i finanziamenti dell’Anfe di Salemi per pagare docenti

di

SALEMI. Ben 50 mila euro, recuperati grazie ai decreti ingiuntivi e all’intervento decisivo di un legale. Nonostante il Tribunale di Palermo avesse condannato l'Anfe, ente di formazione regionale, al pagamento delle retribuzioni dovute ai dipendenti, corsisti e ai lavoratori a progetto, il saldo di quanto dovuto nei loro confronti non era mai avvenuto.

L’ente regionale che fa riferimento a Paolo Genco (agli arresti domiciliari dal mese scorso) è rimasta, negli anni, infatti incurante dei termini di legge. Diversi mesi di retribuzioni non corrisposte nell'arco di tre anni (2011-2012-2013) sono stati recuperati grazie all’intervento di un legale di Salemi che ha dato seguito a quanto disposto dal Giudice del lavoro.

I dipendenti, tramite l'avvocato Francesco Salvo, sono riusciti così, a far eseguire diversi pignoramenti fino a recuperare interamente i propri compensi che ammontano in totale a poco più di 50 mila euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook