EX PROVINCIA

Abusivismo allo Stagnone, cinque assoluzioni

di

TRAPANI. I pontili e i solarium “abusivi” realizzati sulle rive della riserva naturale dello Stagnone non furono opera dell’ex Provincia di Trapani, ma dell’assessorato regionale Territorio e Ambiente.

È quanto emerso nel processo che, davanti il Tribunale di Marsala (giudice monocratico Maria Pia Blanda), si è concluso con l’assoluzione di cinque ex dirigenti della Provincia dall’accusa di “occupazione arbitraria di area demaniale”.

Nella fattispecie, lo specchio di mare sul quale le strutture sono state installate. I funzionari assolti sono quelli che tra il 2006 e il 2012 hanno diretto il settore “Territorio, Ambiente, Parchi, Riserve” dell’ex Provincia di Trapani.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X