OPERAZIONE PERONOSPERA

Mafia, sequestro da 3 milioni a Marsala e Mazara

TRAPANI. Polizia, guardia di finanza e carabinieri hanno eseguito a Marsala e a Mazara del Vallo il sequestro anticipato di beni ai fini della confisca, per un valore stimato di circa 3 milioni di euro, nei confronti di Pietro Centonze, di 48 anni, indiziato mafioso.

Il provvedimento è stato preso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale di Trapani. Centonze, arrestato nel 2002 nell'ambito dell'operazione antimafia di polizia "Progetto Peronospera", è stato condannato con sentenza definitiva della Corte di Appello di Palermo a due anni e sei mesi di reclusione perchè riconosciuto colpevole del reato di favoreggiamento aggravato nei confronti di boss latitanti.

L'uomo è stato anche condannato a venti anni di reclusione per il duplice omicidio degli extracomunitari Alì Essid e di Rafik El Mabrouk, avvenuto il 3 Giugno 2015 a Marsala.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X