IL CASO

Bankitalia commissaria la banca di Paceco sequestrata

di

PACECO. I vecchi amministratori della Banca di Credito cooperativo di Paceco, intitolata al senatore Grammatico, non possono partecipare al procedimento in cui si dovrà decidere se confiscare le azioni e il patrimonio dell’istituto di credito, ritenuto una sorta di banca mafiosa.

E oltre al sequestro e all’amministrazione giudiziaria, ordinati in novembre dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Trapani, anche la Banca d’Italia ha «messo sotto chiave» la Bcc, nominando due commissari straordinari e un comitato di sorveglianza che si sono sostituiti agli organi societari.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X