IL POSTICIPO

Il Trapani di Calori si ferma, contro l'Avellino un pari casalingo che delude i siciliani

di
Trapani, Qui Trapani
Alessandro Calori

TRAPANI. Un Trapani grintoso e determinato ma poco incisivo non va oltre il pari tra le mura amiche di fronte ad un Avellino che è sceso al Provinciale per ottenere il punto che fa classifica. I granata hanno peccato nella penetrazione e sono riusciti a sfondare la difesa avversaria, ben munita, in poche occasioni.

E’ un punto che muove la classifica per il Trapani ma era necessario vincere per continuare a ottenere tre punti preziosi per avvicinarsi alle posizioni migliori della classifica. Per la cronaca Calori schiera la stessa formazione che ha ottenuto due successi consecutivi, in casa contro il Novara e a Vercelli. E’ il Trapani a farsi vivo con Citro al 5’ sulla sinistra ma l’attaccante cincischia troppo e l’azione sfuma.

L’Avellino si presenta abbastanza abbottonato. Il Trapani spinge per una vittoria fondamentale ma non riesce a trovare varchi. Al 21’ dopo un presunto fallo su Rossi, l’Avellino s’invola e conclude bene con Verde ma è bravo Pigliacelli a deviare sotto la traversa in angolo. Le due formazioni si contrastano soprattutto nella zona nevralgica del campo. Il gioco non offre emozioni. Al 29’ si vede il Trapani con un cross di Visconti che giunge sui piedi di Citro il quale sull’estrema destra in area spara al volo in giravolta con palla che va lontano dai pali di Radunovic.

I granata spesso non sono precisi nella fase di finalizzazione. Al 38’ palla buona per Coronado il cui tiro termina fuori. La squadra di Novellino bada soprattutto a difendersi. Nella ripresa Calori inserisce Canotto per Rossi. E’ proprio il nuovo entrato a rendersi pericoloso al 47’ con un tiro dalla distanza che sorvola la traversa. Calori vuole più intensità e inserisce Curiale per Citroche non appare in condizione anche se si è mosso tanto.

Al 65’ grande occasione per il Trapani con scambio Coronado-Barillà-Coronado con quest’ultimo che si libera in area e manda in porta, è bravo a parare da distanza ravvicinata Radunovic. Al 71’ azione manovrata del Trapani con tiro di Canotto che risulta centrale per la parata del portiere irpino. Calori sostituisce Barillà, molto stanco, con Colombatto. Al 79’ ancora il Trapani sottoporta con Curiale che non riesce a deviare d’un soffio un cross vincente dalla sinistra di Visconti. Sono cinque i minuti di recupero. Al 91’ Fazio si libera bene in area ma incredibilmente spara alto. E’ l’ultima occasione propizia per i granata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook