IL CASO

Sepolture ad Alcamo, non ci sono più aree disponibili

di

ALCAMO. La situazione manutentiva e la variante urbanistica per prevedere nuove aree per la sepoltura nei cimiteri alcamesi. L’argomento torna ad essere oggetto di richieste di interventi urgenti.

A farsene portavoce, in qualità di cittadino, è l’ex consigliere comunale Ignazio Caldarella, rivolgendosi all’amministrazione guidata dal sindaco Domenico Surdi. Si attende, da parte del Comune, una risposta nei prossimi giorni.

Caldarella, infatti, fa riferimento ai “Cimiteri Santissimo Crocifisso e Cappuccini Vecchi” che «non dispongono più di aree di sepoltura a fosse gentilizie a tre posti e fosse gentilizie a cinque e dieci posti. Il fatto – scrive inoltre – è aggravato dalla presenza di acqua sotterranea in alcune zone cimiteriali del Santissimo Crocifisso».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X