COMUNE

Trapani, gli esercenti c'è solo la tassa per l'occupazione del suolo pubblico

di

TRAPANI. Illegittima la doppia tassazione per lo stesso servizio. Per questo motivo, quindi, i commercianti ed i ristoratori che in passato pagavano al Comune la tassa sull’occupazione del suolo pubblico e all’Aipa, oggi all’Atm, l’occupazione “vuoto per pieno” delle strisce blu che occupavano, non dovranno più farlo. Adesso sarà necessario solo il pagamento, al Comune, della Tosap, l’imposta relativa all’occupazione del suolo pubblico.

A certificare il cambio di rotta rispetto al passato è stato il segretario generale Raimondo Liotta in seguito alla nota del consigliere comunale Nicola Sveglia, il quale, nel corso dell’approvazione della convenzione con l’Atm per la gestione della sosta a pagamento, ha notato come, nella stessa convenzione, venga riportato come il Comune possa disporre del 5% degli spazi di sosta a pagamento. Di fatto, quindi, può decidere autonomamente a chi assegnarli. E, poiché ci sono diverse sentenze della Corte di Cassazione che certificano come la doppia tassazione per uno stesso servizio sia illegittima, ha posto il caso all’attenzione a Biagio De Lio, comandante della polizia municipale oltre che dirigente del quinto settore del Comune, e, soprattutto, al segretario comunale Liotta. E quest’ultimo, adesso, ha accolto in pieno la tesi sostenuta da Sveglia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X