DITELO A RGS

Strade colabrodo e tombini pericolosi, a Erice è emergenza sicurezza

di

TRAPANI. Strade poco sicure, fra tombini non in sicurezza, voragini nell’asfalto e strisce pedonali poco visibili. È così che si presentano alcune vie fra il capoluogo ed Erice e, nel caso specifico, via Guglielmo Marconi, di fatto a metà tra i due Comuni, o via XXX Gennaio, dinanzi il Tribunale, nel cuore della città. A segnalarlo è stato Ugo Lazzara, un lettore del giornale che ha contattato la redazione tramite la pagina Facebook del Giornale di Sicilia. Ed il tema delle strade poco sicure, poi, è stato anche trattato nel corso della trasmissione radiofonica “Ditelo a Rgs”.

«In via Marconi c’è un tombino pericolosissimo, all’altezza del civico 361, in territorio di Erice – ha spiegato Lazzara -. Ma non è il solo problema, perché accanto ci sono le strisce pedonali, o meglio, dovrebbero esserci perché la vernice è praticamente scomparsa. Già noi siciliani non siamo dei guidatori attenti, figuriamoci se non riusciamo a distinguere per terra le strisce pedonali». Senza dimenticare, poi, una buca che, nel corso del tempo, è diventata una vera e propria voragine».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X