UNIONE EUROPEA

Piano Junker, fondi per due aziende trapanesi

TRAPANI. Due nuove linee di credito, dal valore complessivo di 1,4 milioni di euro, sono state rilasciate dalla Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale, unitamente a Sace, Gruppo Cassa depositi e prestiti, Iccrea BancaImpresa e banca corporate del Credito Cooperativo, in favore di Pmi siciliane nell’ambito di “2i per l’impresa”, il programma di Cdp, Sace e Fei (Gruppo Bei), il quale mette le risorse del “piano Juncker” a disposizione delle aziende che investono in internazionalizzazione e innovazione.

A beneficiarne sono due aziende della provincia: la prima linea di credito, per 1,2 milioni, riguarda “Stefania Mode”, società attiva nel settore fashion retail di alta gamma, mentre la seconda linea, per un totale di 200 mila euro, riguarda “Melcal”, azienda specializzata nella progettazione e costruzione di gru e mezzi di sollevamento.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X