POLIZIA

"Rapinarono una gioielleria e un negozio": due arresti a Marsala

MARSALA. La polizia ha arrestato i presunti autori di due rapine commesse, tra novembre e dicembre 2015, ai danni di una gioielleria (D'Angelo) e di un negozio di mobili (Mistretta). In entrambi i casi, i titolari furono minacciati e picchiati.

Le ordinanze di custodia cautelare in carcere firmate dal gip del Tribunale di Marsala riguardano Giovanni Parrinello, di 34 anni, e Andrea Nizza, di 29. A Parrinello la misura cautelare è stata notificata in carcere, dove era già rinchiuso per altri reati.

All'individuazione dei due presunti rapinatori la polizia è arrivata analizzando le immagini di alcuni impianti di video-sorveglianza. Il «colpo» alla gioielleria D'Angelo, in via XI Maggio (il «Cassero» di Marsala) fu commesso il 19 novembre del 2015. Un mese dopo, la
rapina al mobilificio Mistretta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X