INFRASTRUTTURE

Marsala, l'ex scalo merci diventa un’area di parcheggio

di

MARSALA. Il Comune di Marsala potrà utilizzare l’ex scalo merci della stazione ferroviaria come parcheggio per tutto il 2017. È la nuova convenzione che il sindaco Alberto Di Girolamo ha stipulato con le Ferrovie Italiane dopo l’incontro avuto nei mesi scorsi con l’Amministratore delegato di FS Sistemi Urbani Organi Sociali delle Ferrovie, Carlo De Vito.

In conseguenza della nuova convenzione il Comune utilizzerà l’ex scalo merci come parcheggio per il servizio di bus navetta (gratuito) che è stato già avviato da alcuni giorni con l’obiettivo di snellire il traffico autoviario nel centro urbano, riducendo il numero delle auto private in circolazione. Dopo la convenzione anche l’impegno dei vertici delle Ferrovie di risolvere i problemi creati dai 23 passaggi a livello che costituiscono una autentica “croce e delizia” per gli automobilisti marsalesi con le lunghe attese dietro le sbarre abbassate.

Il servizio di bus-navetta porterà in centro città gli automobilisti che potranno lasciare le auto nei due parcheggi che sono stati creati in Piazza Stadio e nell’ex scalo merci delle Ferrovie di viale Amerigo Fazio. «Abbiamo reso operativi ed efficienti i parcheggi dello Stadio e delle Ferrovie dell’ex scalo e vi abbiamo istituito due bus-navetta, a costo zero per l’utente che potrà muoversi liberamente nel centro storico e in parte di quello urbano lasciando le auto nei due luoghi di sosta». Fatto importante è che tale servizio, con frequenza ogni mezzora e una pausa di 2 ore dalle 13,30 alle 15,30, con partenza alle 8,00, sarà a tempo indeterminato. Da qui anche un appello del sindaco Di Girolamo a fare in modo che questo servizio diventi sempre più utilizzato oltre che dai residenti anche da visitatori e turisti.

Il parcheggio di piazza Stadio sarà operativo per 24 ore continuative, mentre quello delle Ferrovie dello Stato sarà aperto dalle 7,00 alle 24,00. Qui viene autorizzata la sosta veicolare libera, limitatamente alla corsia centrale nonché a quella destra adiacente alla via Mario Gandolfo. La sosta, viene naturalmente interdetta nelle zone adiacenti la linea ferrata. Un’ordinanza sindacale stabilisce inoltre che il Comune non assume alcun onere di custodia sui veicoli parcheggiati all’interno dell’area e che questi dovranno essere prelevati dai proprietari o da chi li utilizza entro le ore 24,00 di tutti i giorni. Decorso tale orario il veicolo potrà essere prelevato il giorno successivo a decorrere dalle ore 08,00. Il servizio-navetta di Piazza Stadio ha come capolinea principale Piazza del Popolo.

Le partenze sono previste ogni mezzora secondo il seguente percorso: Piazza del Popolo, via Mazzini, piazza Francesco Pizzo, Parcheggio Ferrovie dello Stato, viale Fazio, via Francesco Crispi, via Mazzini, via Stefano Bilardello, piazza Matteotti (Porta Mazara), via Giulio Anca Omodei (parcheggio a pagamento), Cavalcavia, Parcheggio Stadio, via Degli Atleti, via Giovanni Amendola, Piazza Matteotti (Porta Mazara), via Edoardo Alagna, Piazza del Popolo.

L’iniziativa è stata voluta dall’Amministrazione Di Girolamo con un duplice obiettivo: da una parte cercare di porre fine o quanto meno limitare il caos autoviario nel centro urbano con la riduzione della presenza delle auto private e dall’altra cercare di combattere quello che, proprio nel centro urbano, è un vero e proprio problema: l’inquinamento atmosferico causato dai fumi di scarico delle auto.

(*DIBA*)

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X