IL PROVVEDIMENTO

Alcamo, arrivano in ritardo al lavoro e il Comune li multa

di

ALCAMO. Pugno duro del Comune, intanto, per quanto riguarda propri dipendenti che si assentano o si recano in ritardo nel luogo di lavoro.

Nei giorni scorsi, infatti, è emerso un caso per quanto riguarda il servizio di custodia del parcheggio interrato di piazza Bagolino, che «il 26 dicembre è stato aperto solo a partire dalle ore 21 e non dalle ore 18 come stabilito e comunicato – rende noto l’assessore comunale Fabio Butera -. L’amministrazione si scusa per il disservizio creato ai cittadini, ciò è avvenuto poiché i dipendenti comunali addetti non si sono recati sul posto di lavoro nell'orario prestabilito».

Butera afferma di aver avviato, assieme al dirigente del settore di appartenenza, i procedimenti disciplinari nei confronti di tali dipendenti.

«Auspico che questi episodi non si ripetano più - conclude l’assessore - e, qualora dovessero ripetersi, raccomando agli organi preposti di valutare la gravità caso per caso, con la massima severità».

Violazioni che se fossero ripetute da parte dei dipendenti potrebbero persino portare all’estrema conseguenza del licenziamento e della perdita del posto di lavoro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook