IL CASO

Trapani, sempre meno vigili: carenza in organico

di

TRAPANI. Ottanta vigili in servizio a fronte di una dotazione organica di 148 caschi bianchi. Con il serio rischio che tra un anno, quando matureranno i requisiti pensionistici la maggior parte degli assunti dell’ultimo concorso, quello del 1983, restino in servizio poco meno di quaranta vigili urbani. Un numero che non consentirebbe neanche di assicurare i servizi essenziali.

È questo il grido d’allarme di Enzo Abbruscato, consigliere comunale del Partito democratico, il quale si è soffermato sulle risorse umane in servizio al Comune e, nello specifico, agli agenti della polizia municipale. «Il comando dei vigili urbani – sono le sue parole – nel 2018 avrà, se non si verificheranno degli stravolgimenti, trentotto agenti in servizio quando, invece, ce ne dovrebbero essere 148, come previsto dalla pianta organica». Numeri che creerebbero grandissimi disagi a tutta la cittadinanza, perché «in questo modo i vigili non sarebbero in grado neanche di assicurare i servizi necessari – continua Abbruscato -. Quindi, è necessario cercare una soluzione già adesso, prima che sia troppo tardi».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X