SANT'ANNA

A Marsala sono iniziati i controlli per riciclare i reflui depurati

di

MARSALA. Iniziati i prelievi dei campioni delle acque reflue depurate per fronteggiare la crisi idrica che, in maniera sempre più pesante, comincia a gravare sul Marsala in conseguenza dell' abbassamento della falda idrica dell' area idrogeologica di Sant' Anna e Sinubio.

I tecnici della Ecotecnica di Antonio Pipitone, la ditta che da anni gestisce il depuratore comunale di contrada San Silvestro, hanno cominciato il prelievo dei campioni per un controllo serrato e continuo della qualità delle acque reflue depurate.

E' l' avvio del progetto che è destinato, secondo le previsioni, a fronteggiare l' attuale (pur se incipiente), crisi idrica grazie al riutilizzo delle acque depurate. I campioni delle acque prelevate dal depuratore saranno inviate ai laboratori di analisi dell' assessorato regionale per gli esami chimici e batteriologici che, alla fine dovranno dire se le acque depurate sono utilizzabili.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X