IL CASO

Partanna, attacchi sui social: scatta la solidarietà al sindaco

di
Trapani, Politica
Nicola Catania, sindaco di Partanna

PARTANNA. Scatta la solidarietà nei confronti del sindaco Nicola Catania da parte della maggioranza consiliare in seguito agli ingiustificati volgari attacchi fatti da alcuni singoli iscritti sui social media che avevano apostrofato duramente il primo cittadino in riferimento all’ordinanza emanata per contrastare il fenomeno del randagismo e che potrebbero portare ad azioni giudiziarie.

«Premesso che ogni cittadino è libero di manifestare apertamente la propria opinione e che il confronto civile rappresenti un momento di crescita per tutti, è doveroso sottolineare quanto siano inaccettabili frasi ingiuriose e toni minacciosi adottati nei confronti del
sindaco e dei suoi familiari in quanto l’ordinanza- continuano i sottoscrittori del documento- rappresenta una soluzione al problema nell’interesse esclusivo della comunità ed è incontestabile l’impegno profuso dall’Amministrazione comunale nella lotta al randagismo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook