IL FESTIVAL

Immigrati, Salemi capitale dell'integrazione

di

SALEMI. Salemi ha vestito i colori di tutte le bandiere del Mediterraneo, diventando capitale dell' ospitalità nei confronti di quei migranti in viaggio verso un mondo ed un' esistenza migliori.

L'occasione è stata offerta dalla prima edizione del Festival delle comunità ospitanti: snodo di condivisioni, discussioni e laboratori che si è concluso ieri pomeriggio. Qui ognuno ha raccontato la propria storia, declinando a modo suo l' esperienza nel campo dell' accoglienza.
Non a caso il territorio salemitano in questi ultimi anni è diventato un punto strategico per il primo soggiorno in terra siciliana di esuli e rifugiati politici. Ed a testimoniare un tale sforzo ci sono prima di tutto i progetti Sprar avviati per la protezione dei richiedenti asilo, più i Centri di accoglienza presenti: un' ancora di salvezza per le popolazioni in emergenza, una tappa obbligata per il loro passaggio.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook