MARE SICURO

"Protezione" per un peschereccio di Mazara del Vallo in difficoltà

SIRACUSA. Operazione di protezione ai pescherecci nazionali nell'ambito dell'operazione «Mare Sicuro». La richiesta di supporto è arrivata da parte del motopesca End che si trovava a circa 50 miglia a nord di Zwara (Libia) per il rapido avvicinamento di una motovedetta, identificatasi come tunisina, che aveva intimato al peschereccio di fermarsi benchè in acque internazionali.

In zona erano presenti altri due pescherecci italiani, Gemma Primo e Anna Madre, con porto di ascrizione Mazara del Vallo.  Il comandante dell'operazione Mare Sicuro ha disposto il decollo immediato dell'elicottero di Nave Cigala Fulgosi che non appena l'elicottero ha raggiunto il motopeschereccio la situazione si è chiarita e la motovedetta presunta tunisina si è allontanata verso sud.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X