GIUNTA

Castelvetrano, scontro su bollette e tariffario idrico

di

CASTELVETRANO. L'ex consigliere comunale Ninni Vaccara scrive un lungo esposto al commissario comunale di Castelvetrano Francesco Messi neo in merito alle ultime fatture idriche pervenute ai cittadini che secondo l' ex consigliere riporterebbero diverse irregolarità amministrative.

«Desidero sottoporre al commissario - scrive Vaccara - dubbi e perplessità sorti analizzando nel dettaglio le ultime due fatture relative alla fornitura del servizio idrico integrato inviate qualche settimana fa ai cittadini». Secondo Vac cara la lettera ordinaria inviata tramite la società privata «Punto Service», contenente due fatture, riferite a due periodi differenti riporta in entrambe le spese di spedizione di 2 euro per ciascuna fattura (totale 4 euro), nonostante il Comune abbia spedito una sola lettera ordinaria; quindi dato che sono state inviate circa 11.500 lettere ci sarebbe un costo di 11.224 euro.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X