DOPO 14 ANNI

Castelvetrano, lesioni a neonato: l'Asp condannata a risarcire

di

CASTELVETRANO. L'Azienda sanitaria provinciale di Trapani è stata condannata al pagamento della somma di 900 mila euro per lesioni gravissime procurate ad un neonato al momento del parto.

L'Asp, pur accettando il responso, ritiene però che dovrà essere la compagnia di assicurazione a dover intervenire economicamente e la chiama in causa proponendo appello proprio nella parte della sentenza in cui la domanda di garanzia è stata respinta.

I FATTI. Il contenzioso tra le parti ebbe inizio 14 anni addietro ed esattamente nel lontano gennaio del 2003.

I genitori di un neonato venuto alla luce all'ospedale "Vittorio Emanuele" di Castelvetrano citarono in giudizio l' ex Unità sanitaria locale, ora Azienda sanitaria provinciale, chiedendo il ristoro di tutti i danni patrimoniali e non patrimoniali patiti, così viene scritto nel provvedimento dell' Asp, guidata dal manager Fabrizio De Nicola, in conseguenza della colposa condotta dei medici dell' ospedale di Castelvetrano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X