IL CASO

Distilleria, Castellammare ed Alcamo contrari

di

ALCAMO. Un "ricorso per opposizione" alla delibera di variante urbanistica per la delocalizzazione della distilleria Bertolino di Partinico. A sottoscriverla i sindaci e le amministrazioni comunali di Balestrate e Trap peto insieme alle vicine Alcamo e Castellammare del Golfo nel trapanese.

Il "ricorso" viene fatto alla recente variante urbanistica approvata dal consiglio comunale di Partinico che autorizza lo spostamento dell' industria insalubre di prima classe dall' attuale sito di viale dei Platani in contrada Bosco Falconeria, territorio al confine tra Balestrate ed Alcamo.

Una delocalizzazione che sta trovando la ferma opposizione non solo degli ambientalisti e di parte della politica e del mondo dell' associazionismo partinicese ma anche dei Comuni dell' hinterland preoccupati dall' eventuale impatto ambientale che potrebbe avere un impianto simile nel cuore di una zona a vocazione agricola come quella di contrada Bosco Falconeria.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X