LA CRISI GRANATA

Trapani, rebus in panchina: D'Aversa in pole

di

TRAPANI. L'arcano sarà svelato oggi, quando sarà a Trapani il comandante Vittorio Morace. Un arcano doppio, perché riferito, per un verso, alla scelta dell' allenatore per il dopo -Serse Cosmi, e, per l' altro, alla conferma di Pasquale Sensibile. Che le sorti del direttore sportivo non fossero state legate indissolubilmente con quelle dell' allenatore, era già emerso. Ma il Trapani, modello di società di calcio invidiabile ed invidiata, è, per quanto agile e snella, una struttura verticistica e piramidale.

L'ultima parola, per dirla in altri termini, è sempre del comandante. Vittorio Morace ha i suoi tempi, dettati forse anche dai proverbiali sentimenti e signorilità, ma le sue decisioni, finora, si sono rivelate sempre azzeccate.

Dalla scelta, a suo tempo, di Roberto Boscaglia alla sua conferma, nonostante avesse fallito al primo assalto, peraltro non preventivato, l'approdo in serie B all' allontanamento dello stesso tecnico e alla individuazione di Serse Cosmi come suo sostituto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X