RIFIUTI

Raccolta differenziata a Marsala, superato il 50 per cento

di

MARSALA. La politica per l' aumento della raccolta differenziata avviata da alcuni mesi dall' Amministrazione comunale comincia a dare i primi risultati. Nonostante il permanere dello scarso senso civico di quanti continuano a disfarsi dei rifiuti senza differenziarli buttandoli per le strade o abbandonandoli sui marciapiedi, la raccolta differenziata è aumentata.

Nel mese di ottobre,infatti,la percentuale di raccolta differenziata ha toccato il 52 per cento, raggiungendo una media annuale del 49 per cento contro il 38 per cento del 2015. «E' un buon traguardo ma non è l' obiettivo che l' Amministrazione Di Girolamo si è prefissa in fatto di differenziata - dice il vice sindaco Agostino Licari, titolare della delega alla Nettezza Urbana -. I vari appelli e le iniziative avviate dal Sindaco e dalla Giunta hanno cominciato a dare dei risultati.
Non c' è dubbio, comunque, che il nostro obiettivo, almeno per il 2017, è quello di arrivare al 60 per cento di differenziata se non addirittura oltre.

Per questo facciamo ancora una volta appello alla collaborazione dei marsalesi e al miglioramento del senso civico di alcuni di essi che, nonostante tutti gli appelli, e le misure adottate dall' Amministrazione continuano a non rispettare le più elementari norme della raccolta differenziata". Intanto proprio in tale direzione, per una corretta differenziazione dei rifiuti, la EtiCologica, la ditta che è subentrata nel servizio di raccolta dei rifiuti alla"Aimeri", ha avviato d' intesa con l'Amministrazione Di Girolamo un progetto rivolto in particolare alle utenze condominiali.

E' il "Condominio Differente" che rientra tra le attività di sensibilizzazione dello "Sportello Verde" che, in via XI Maggio, svolge quotidianamente un servizio informativo sull' utenza marsalese. La scelta del l' area d' intervento, che vedrà interessati in questa prima fase alcuni condomini dell' area popolare di via Istria, nasce da una analisi delle diverse percentuali di raccolta differenziata raggiunte proprio dalle utenze condominiali. "Da tale analisi - afferma Simona Pecorella, presidente della EtiCologica - emerge che le zone del territorio con maggiori criticità sono i quartieri popolari e il centro storico. La raccolta, infatti, riscontra ancora una percentuale troppo alta di materiale riciclabile depositato all' interno del rifiuto secco".

Da qui gli incontri informativi degli operatori dello "sportello verde" con i nuclei familiari.Inoltre per una maggiore incisione sul fronte educativo, saranno coinvolti anche i più piccoli:assieme agli adulti parteciperanno ad un simpatico gioco a squadre finalizzato alla corretta differenziazione dei rifiuti".

"La validità del progetto - sottolinea ancora il vice sindaco Licari - soddisfa anche l' esigenza di un contatto diretto con le famiglie volto a raccogliere segnalazioni e suggerimenti per migliorare la raccolta differenziata".

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook