TRIBUNALE

Violenza sessuale, condannato imbianchino di Marsala

di
condanna, imbianchino, marsala, violenza sessuale, Trapani, Cronaca
Tribunale di Marsala

MARSALA. Due anni di carcere e altrettanti di interdizione dai pubblici uffici, pagamento delle spese legali, nonché di un risarcimento danni di 4 mila euro alla parte civile.

È quanto ha sentenziato, ieri, il Tribunale di Marsala (presidente del collegio: Sergio Gulotta, giudici a latere Moricca e Pierini) nel processo che ha visto alla sbarra, per violenza sessuale in danno di una ragazza, il 38enne imbianchino marsalese Antonino Alessandro Mezzapelle. Ad accusarlo è stata Francesca Galazzo, che all'epoca del fatto (13 agosto 2014) aveva 18 anni.

All'interno di un appartamento di via del Fante, il Mezzapelle l'avrebbe baciata in bocca contro la sua volontà e poi avrebbe tentato di abusarne sessualmente.
La ragazza fuggì e subito dopo sporse denuncia.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X