AEROPORTO

Birgi, debiti Airgest: si corre ai ripari

di

TRAPANI. Lunedì l’Airgest ha convocato un’assemblea straordinaria per l’abbattimento del capitale sociale al fine di coprire le perdite.

Un passaggio che porterà il capitale sotto la soglia prevista dall’Enac per il mantenimento della concessione. Quindi, a questo punto, gli azionisti saranno
costretti alla ricapitalizzazione.

«La Regione – ha spiegato Franco Giudice, presidente di Airgest, nel corso del consiglio comunale straordinario che ha affrontato il tema legato al futuro dello scalo trapanese - mi ha confermato la sua disponibilità nel ricapitalizzare la quota pubblica. I soci privati, invece, prima hanno nicchiato molto. Poi, anche grazie al lavoro dell’assessore regionale all’Economia, hanno dato l’assenso di massima a mettere la loro parte per la ricapitalizzazione e consentire che l’azienda torni ad avere la giusta dotazione finanziaria».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook