I CONTI DELL'ENTE

Mazara, evasione al 30 per cento. Il Comune corre ai ripari

di

MAZARA. L'evasione fiscale è tra il 30 e il 35%. I tributi comunali si assottigliano sempre di più ed il comune ha deciso di esternalizzare il servizio per recuperare, quanto meno, una parte delle somme non riscosse.

La Giunta Municipale ha approvato, pertanto, la «presa d' atto del capitolato speciale d' appalto per l' affidamento di gestione, accertamento e riscossione coattiva di tutte le entrate comunali non prescritte e del servizio di supporto all'attività di accertamento e riscossione ordinaria di tutte le entrate comunali a valere quale atto di indirizzo», dando attuazione alla delibera di Consiglio Comunale approvata il 20 ottobre scorso a maggioranza al termine di un consiglio arroventato da polemiche per i contenuti del capitolato d' appalto che è stato già inviato al CUC (Centrale Unica di Committenza) di Castelvetrano, alla quale il Comune di Mazara del Vallo aderisce unitamente alle Città di Castelvetrano, Campobello di Mazara e Partanna, per l' espletamento della gara d' appalto.

La durata della concessione è di sei anni. L' importo di gara complessivo presunto a base d' asta ammonta a 9 milioni 850 mila euro oltre Iva ed è calcolato in base all' aggio del 3,5% spettante alla società concessionaria per il supporto al servizio di riscossione di tutte le entrate comunali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X