ASSENTEISMO

«Non era in ufficio»: scatta licenziamento per un dipendente di Trapani

di

TRAPANI. Licenziamento in tronco e quindi senza preavviso da parte del Comune di Trapani e per esso da parte del Segretario generale nella qualità di responsabile dell' Ufficio per i procedimenti disciplinari per un dipendente che avrebbe attestato falsamente tempo addietro la presenza in Ufficio.

E' questo in estrema sintesi il contenuto di une determinazione del Segretario generale, Raimondo Liotta e ratificata dall'Ufficio del dirigente del Servizio competente Caterina Santoro.

In pratica il Segretario generale aveva adottato già il giorno precedente un provvedimento con il quale veniva «chiuso -è scritto nella determinazione dirigenziale il procedimento disciplinare nei confronti del dipendente interessato», e ciò,però in applicazione di una precisa disposizione di legge, stante sempre alla determinazione dirigenziale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE CARTACEA DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook