LA STORIA

Dalla laurea alla terra, due trapanesi lasciano tutto per un'azienda agricola

di

CAMPOBELLO DI MAZARA. Nelle terre tra Torretta Granitola e Tre Fontane, a Campobello di Mazara sorge l' azienda biologica di Salvatore Scibetta e Laura Angileri, due giovani laureati, l'uno in Lettere classiche e l'altra in Scienze naturali, che hanno deciso di vivere in campagna.

La loro storia, raccontata oggi, alla vigilia della 66ª Giornata nazionale del ringraziamento organizzata dalla Conferenza Episcopale Italiana fra Trapani e Mazara del Vallo con le associazioni di categoria, ha un valore diverso.

«I ritmi frenetici della città hanno iniziato a starci stretti, invece noi volevamo una maggiore qualità della vita, un rapporto molto più diretto e sincero con la terra» racconta Salvatore. Nel 2010 la decisione di rilevare 4 ettari di un più ampio appezzamento di terreno del papà di Laura. È nata così la loro azienda dove il biologico è il metodo, ma il rispetto per il suolo è leitmotiv che muove tutto.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook