RICOVERATI AL CIVICO

Esplosione in una cava a Custonaci, gravi due operai

CUSTONACI. Due operai che lavoravano in una cava di marmo di Custonaci (TP) sono ricoverati in gravi condizioni al centro grandi ustionati dell'ospedale Civico di Palermo. I due uno di Custonaci G.F. di 43 anni e l'altro di Trapani F.P.M, 77 anni, stavano utilizzando esplosivo per estrarre del marmo dalla parete rocciosa.

Nel corso delle operazioni è avvenuta l'esplosione che ha investito i due operai. Un operaio ha ustioni nel 90% per corpo il secondo nel 50%. Sull'incidente del lavoro indagano i carabinieri della compagnia di Alcamo. I due operai gravemente feriti in una cava di Custonaci sono dipendenti della «Sem», una snc con sede a Palermo, specializzata nell'utilizzo di esplosivi per l'estrazione del marmo. «Le operazioni di estrazione - dice  Alberto Santoro di Confindustria Trapani - sono ormai da anni
affidate dagli imprenditori del settore a ditte specializzate che hanno le prescritte autorizzazioni e le competenze per maneggiare il materiale esplosivo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X