SERIE B

Anche il Vicenza passa al "Provinciale", il Trapani non c'è più

di

TRAPANI. Peggio di così non poteva andare per il Trapani, sconfitto al Provinciale per una rete a zero. Doveva essere la partita del riscatto ma il Vicenza sornione ha approfittato delle lacune granata e ha portato furbamente l’intera posta in palio con un magistrale calcio di punizione messo a segno nella ripresa. Il Trapani ha messo in evidenza i propri limiti in tutti i reparti tra i quali spicca un fronte offensivo abbastanza evanescente.

L’ultimo posto in classifica mette in risalto i limiti di questa formazione che ha pure avuto l’occasione di pareggiare su rigore ma la palla è andata a battere sul palo. Adesso non si può sapere cosa succederà. La situazione è certamente critica e bisogna prendere urgenti provvedimenti. Per la cronaca al 3’ pericoloso il Vicenza con Bellomo che sfrutta il vento a favore e quasi dal limite scaglia una bomba sotto la traversa che viene prima toccata da Guerrieri e poi pizzica il legno.

Risponde il Trapani all’8’ con un dialogo Ciaramitaro-Citro con tiro di quest’ultimo a lato. Al 12’ Raicevic in sospetto fuorigioco si indirizza verso la porta di Guerrieri che salva di piede sulla conclusione del giocatore vicentino. Il Trapani cerca il bandolo della matassa ma non lo trova. Il Vicenza, baldanzoso all’inizio, appare più prudente. Si conclude un primo tempo alquanto brutto tra i fischi del pubblico presente. E’ un Trapani privo di idee e di mordente che deve cambiare registro nella seconda parte della gara. Si notano evidenti errori nei fraseggi più semplici e i reparti mostrano scollature. Nella ripresa il Trapani parte con il vento a favore. Al 50’ Ciaramitaro si vede ribattuto in angolo da un difensore ospite un tiro da pochi passi. I problemi del Trapani raggiungono il culmine al 55’ quando il Vicenza con un preciso calcio di punizione di Bellomo trafigge Guerrieri e porta in vantaggio la propria squadra.

Cosmi inspiegabilmente toglie Citro e fa entrare Petkovic. Barillà non c’è proprio e il tecnico lo sostituisce con Nizzetto al 62’. Il Trapani non accenna a reagire e l’allenatore granata s’infuria. Cosmi vuol dare più spinta sulle fasce ed inserisce Canotto per il difensore Fazio. Il Trapani si vede in maniera timida con qualche tiro telefonato, bloccato agevolmente da Benussi. Al 72’ si sveglia Petkovic e serve in area Ferretti il cui tiro forte viene deviato in angolo dal portiere. Intanto il Vicenza si fa vedere con pericolosi contropiede. Al 74’ Ferretti ben servito da Nizzetto manda a lato un ottimo pallone. Al Provinciale si accendono i riflettori e il Trapani cerca di assediare la retroguardia ospite.

Sono però gli ospiti a rendersi pericolosi all’ 80’prima con Giacomelli e poi con un altro attaccante sui quali salva entrambe le volte Guerrieri. All’82’ il Trapani usufruisce di un penalty per fallo su Canotto. La battuta di Petkovic si stampa sul palo alla sinistra di Benussi che era sulla traiettoria. Anche la malasorte si accanisce contro i granata. L’ultimo tentativo della squadra di Cosmi è di Scozzarella al 94’ ma il tiro è debole e per il Trapani è sconfitta. La gara si conclude tra i fischi del pubblico deluso e i cori poco teneri della Curva verso gli sconfitti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook