BASKET A2

Trapani, squadra e tifosi si stringono attorno a Mays

di

TRAPANI. Una partita quasi perfetta. Non fosse stato per il fallo tecnico a Carlton Scott che, essendo il quinto, ha privato la squadra del suo apporto già nella seconda frazione di gioco, la vittoria contro Ferentino potrebbe essere archiviata come una gara senza sbavature. Sia sul piano mentale (giocatori bravi a non deconcentrarsi quando i tre fischietti hanno preso decisioni quantomeno dubbie) sia sul piano tattico.

Applicate diligentemente le indicazioni di coach Ugo Ducarello, la squadra ha concesso pochissimo ai tiratori avversari riuscendoli a non far passare loro il limite dei 60 punti. Di contro, i granata, domenica in maglia bianca, hanno superato quota 80 con ben cinque giocatori in doppia cifra, Renzi a 21, Ganeto a 19, Tommasini a 14, Viglianisi e Mays a 10. Ed in particolare su Mays si è soffermato Ducarello. «Tutti noi dedichiamo questa vittoria a Mays che raggiungerà la sua famiglia negli Stati Uniti per stare vicino al figlio minore che è stato ricoverato in ospedale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook