SERIE B

Capolista troppo forte, il Trapani perde 2-0 contro l'Hellas Verona e rimane ultimo in classifica

di

TRAPANI. Il Trapani lascia le penne al Bentegodi di Verona perdendo per 2-0 ma c’è da mordersi le dita per le due ottime occasioni capitate alla formazione di Cosmi nella prima parte della contesa nella quale i granata si sono mostrati ben organizzati.

Nella ripresa il Trapani ha perso smalto e lucidità e non c’è mai stato. L’unica consolazione è che proprio il rettangolo di gioco veronese, non appare assolutamente la sede dove il Trapani poteva andare a cercar punti data la forza dei padroni di casa che hanno finora conquistato otto successi su dodici incontri.

Per la cronaca i granata scendono in campo al Bentegodi con l’unica novità di Visconti che sostituisce l’esterno di difesa Rizzato, per il resto la formazione è identica a quella che ha battuto il Benevento al Provinciale martedì scorso. I granata vanno vicini alla marcatura al 7’ con Visconti il cui tiro dalla sinistra viene deviato dal difensore scaligero Pisano. La squadra di Cosmi non demorde e al 25’ ha una grande occasione con Scozzarella che dalla destra tira a colpo sicuro ma è bravissimo l’ex Nicolas a deviare in tuffo un calcio d’angolo. Il Verona si vede ma con tiri telefonati. La gara è abbastanza corretta. Pazzini è sempre in agguato, i suoi compagni lo cercano sempre. La squadra di Pecchia si muove in maniera abbastanza scolastica. I granata sono intraprendenti con palloni filtranti e il Verona si lascia sorprendere senza però subire danni. Al 35’ il Verona passa inaspettatamente con Siligardi che si accentra dalla destra e di sinistro piazza un gran tiro da fuori area con il portiere Guerrieri in tuffo che ha una certa responsabilità sul gol preso. L’unica attenuante è che il pallone ha toccato terra prima di insaccarsi magari tradendo il guardia pali trapanese. Cosmi rimane attonito.

Nella seconda parte della contesa l’allenatore granata inserisce Caio De Cenco per Bruno Petkovic che non sembra in buone condizioni fisiche. Il Trapani costruisce bene ma si perde nell’ultimo passaggio. Al 61’ nella squadra granata Ferretti subentra a Citro. Cosmi cambia, così, il fronte offensivo. A metà del secondo tempo nel Trapani un altro ingresso: entra Machin per Ciaramitaro. Al 71’ il Verona raddoppia grazie ad una splendida incursione sulla sinistra di Luppi che mette al centro per Valoti il quale in giravolta traduce in rete. La partita scade abbastanza di tono. Il Trapani è evanescente in avanti. L’unica nota da segnalare è l’espulsione (per doppia ammonizione) del veronese Bianchetti al 92’ per un fallaccio su De Cenco. Adesso il pensiero di Cosmi è alla classifica e alla prossima gara interna di sabato col Vicenza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X