RIFIUTI

Belice Ambiente, «la gestione sarà controllata»

di

SANTA NINFA. Fallimento della Belice Ambiente, tutto rinviato. È un sospiro di sollievo per gli oltre 300 dipendenti della società che aspirano al passaggio alla Srr "Trapani sud" che, comunque, è già iniziato con il passaggio di circa 50 dipendenti all' Aro di Santa Ninfa e di altre città limitrofe.

Il Tribunale di Sciacca, presieduto dal presidente Filippo Lo Presti e dai giudici Francesca Cerrone e Filippo Marasà, ha dichiarato lo stato di insolvenza della società ma nello stesso tempo ha ammesso Belice Ambiente alla procedura di amministrazione straordinaria e controllata.

Questo perché il Ministero dello Sviluppo Economico ha confermato che la società occupa oltre 200 dipendenti e risultano impiegati un numero di addetti pari a 312 unità, presenta un' esposizione debitoria pari a 85.966, 341 euro a fronte di un attivo pari ad 80.712, 516 euro. In piccolo, è lo stesso problema della Parmalat in cui è stato applicato il decreto "salva imprese".

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook