ISOLE EGADI

Recuperata e curata a Favignana, la tartaruga Penelope ora è libera

di
Trapani, Animali, Vita
La liberazione della Caretta caretta "Penelope" a Favignana

FAVIGNANA. Penelope, la Caretta caretta dal nome mitologico, è tornata in libertà. Recuperata non distante dall'isola di Marettimo, il 30 luglio scorso, e trasportata al centro di primo soccorso per tartarughe dell' Area marina protetta "Isole Egadi", l' esemplare, dopo essere stato curato è stato rimesso nelle acque al largo della costa a Sud di Favignana.

Penelope, nome scelto con un sondaggio su Facebook, presentava una ferita importante sul piastrone, verosimilmente causata da un trauma da schiacciamento e penetrazione. Durante la degenza ha evacuato anche plastica, probabilmente ingerita nel tempo durante l' alimentazione in mare. E la plastica è il nemico dei mari.

Stefano Donati direttore dell' Amp sostiene che bisogna fare bene la raccolta differenziata ed evitare il rilascio in mare di rifiuti plastici. La plastica che è nel mare, che si trova negli stomaci delle tartarughe marine, anche alle Egadi, viaggia in realtà in mare anche da migliaia di chilometri. È un problema a livello di bacino del Mediterraneo, di cattiva gestione dei rifiuti a livello internazionale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook