IL CASO

Il punteruolo rosso ora attacca le palme nane, danni al parco di Segesta

di

SEGESTA. Torna l' allarme «punteruolo rosso». A rischio, secondo la denuncia del M5S, le palme nane del parco archeologico di Segesta.

«Apprendiamo adesso- afferma Rossella Giglio, responsabile dell' unità operativa della Soprintendenza ai Beni Culturali di Trapani - dell' attacco del punteruolo rosso alle palme del parco di Segesta.

Come è accaduto in altre zone di nostra pertinenza attiveremo le procedure previste in questi casi e secondo i protocolli scientifici fin qui usati. In ogni caso - aggiunge Rossella Giglio - i responsabili del Parco di Segesta con l' autonomia acquisita possono trovare opportune strategie per intervenire».
È stata la portavoce del Movimento 5 Stelle all' ARS, il deputato, Valentina Palmeri, a sollevare il problema. Il deputato grillino ha subito informato il servizio fitosanitario regionale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook