SERIE B

Trapani, ko anche contro il Latina
Ultimo posto e crisi nera

di

TRAPANI. Il momento è proprio nero per il Trapani di Serse Cosmi, regolarmente in panchina dopo lo spiacevole episodio dell’incendio della sua autovettura in settimana.

La formazione granata ha, infatti, subito a Latina la terza sconfitta consecutiva (con l’identico risultato) perdendo per 2-0. E dire che i trapanesi avevano disputato una buona mezz’ora iniziale comandando le azioni e operando in maniera giudiziosa, senza permettere alcuna iniziativa ai padroni di casa.

Addirittura i granata sono andati vicini alla marcatura di fronte ad un Latina disorientato. Poi il tracollo nell’ultimo quarto d’ora, nel corso del quale i ragazzi di Cosmi hanno, peraltro, avuto l’occasione per riequilibrare le sorti dell’incontro.

Per la cronaca all’8’ si distende bene il Trapani con Coronado che quasi al limite serve in area Ferretti il quale tira a colpo sicuro ma è grande la risposta del portiere pontino. La formazione di Serse Cosmi appare ben disposta nella zona difensiva e non lascia spazi alle iniziative nerazzurre. Il centrocampo granata è abbastanza tonico e gli avanti agiscono di rimessa cercando di colpire la retroguardia laziale.

Al 36’ la presenza di Coronado si interrompe per un infortunio. Veramente sfortunato il brasiliano che aveva dato prova della sua bravura dopo il rientro per un infortunio che lo aveva tenuto fermo per venti giorni. Al suo posto Cosmi inserisce Barillà.

Un minuto dopo il direttore di gara concede un penalty discutibile al Latina per presunto fallo di Legittimo su Paponi. La battuta è di Boakyie che spiazza il portiere Guerrieri. E’ il 38’. Per il Trapani giunge subito sui piedi di Barillà l’occasione clamorosa per il pareggio: il giocatore batte si piatto sinistro con la porta quasi sguarnita ma il portiere di casa riesce ad arrivarci.

Nel volto di Cosmi si nota tutta la disperazione del momento ed esclama “Cosa abbiamo fatto di male per sbagliare questi gol”. Sul capovolgimento di fronte il raddoppio del Latina al 41’ con Acosty che mette dentro con un piattone. Proprio incredibile. Tutto nel giro di pochi minuti.

E dire che prima dell’uscita di Coronado il Trapani aveva disputato una gara esemplare.  Quanto la buona sorte sia vicina ai granata si nota già al 48’ quando un tiro ravvicinato di Barillà si perde fuori di un soffio. Al 52’ Cosmi inserisce Petkovic al posto di Legittimo per dare una mano in avanti a Citro e Ferretti.

I granata cercano una reazione adeguata ma non riescono a pungere nella maniera che serve. Il Latina cerca di addormentare la gara e parte in contropiede. A otto minuti dalla conclusione Cosmi tenta la carta De Cenco che rileva Colombatto. Al 40’ avventata uscita fuori dalla propria area del portiere trapanese Guerrieri che travolge Paponi lanciato a rete e viene espulso. Fazio va a difendere la porta dato che il Trapani ha operato le tre sostituzioni. Diventa tutto ancor più facile per il Latina.

E’ bravo Fazio al 90’ a respingere in tuffo una bordata di Mariga. Sono cinque i minuti di recupero ma il Trapani non c’è più. E’ solo il Latina ad esultare per la prima vittoria in campionato. Per i granata è solo fondo classifica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook