CASTELVETRANO

L'Efebo selinuntino torna "a casa", ma la città si divide

di

CASTELVETRANO. Ritorna a «casa» l' Efebo selinuntino, ma su quale sia la sua vera «casa», anche gli storici e la gente comune si divide . Ieri infatti si sono svolte le operazioni di trasferimentodel giovinetto bronzeo, che era alloggiato presso la Casa del Viaggiatore, all'interno dell' Acropoli, presso il Parco Archeologico di Selinunte.

Già oggi sarà possibile ammirarlo all' interno della sede naturale del Museo Civico sito in via Garibaldi. A seguire le operazioni di trasferimento oltre ai funzionari comunali el' assessore ai servizi culturali, Giusy Etiopia, anche il direttore del parco Archeologico di Selinunte, Enrico Caruso e la dirigente della sezione per i beni archeologici della Soprintendenza per i Beni Culturali di Trapani, Rossella Giglio. L'Efebo era stato temporaneamente trasferito, il 23 ottobre dello scorso anno, presso la casa del viaggiatore per essere esposto nell'ambito della mostra

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook