MUSEO PEPOLI

Restaurato «L'Angelo custode» grazie agli «Amici del museo»

di

TRAPANI. Presentato ieri mattina al Museo regionale "Agostino Pepoli", il restaurato dipinto "L' angelo custode" attribuito al pittore trapanese Andrea Carreca. In occasione della XIII Giornata organizzata dalla Fidam, Federazione Italiana degli Amici dei Musei, i presenti hanno ammirato il dipinto, olio su tela, il cui restauro è stato curato da "La Partenope Restauri" e sponsorizzato dall' Associazione Amici del Museo Pepoli, presieduta da Lina Novara, sodalizio che persegue la valorizzazione del pa trimonio artistico e culturale del Pepoli.

L' impegno dei soci ha consentito il recupero e la restituzione alla fruizione di questa pregevole opera, condannata da decenni all' oblio nei depositi del museo. L' opera è giunta al Pepoli nel 1907 e raffigura l' angelo intermediario di salvezza, secondo i dettami della Controriforma, che presenta alla Vergine un' anima. La storica dell' arte Scandariato, ha evidenziato la novità del soggetto rappresentato nel quadro del Pepoli, perché se è vero che l' angelo mostra l' anima alla Vergine, non la conduce però per mano come attesta la sua iconografia più diffusa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI TRAPANI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X